Flex EI + Flex EI Connector per una fatturazione elettronica integrata

Lo standard dei file XML della fatturazione elettronica è come l’isola di Peter Pan

Parlando di fatturazione elettronica, viene in mente la frase ironica di Grace Murray Hopper, pioniera dell’informatica, a proposito degli standard: “La cosa meravigliosa degli standard è che ce ne sono molti tra cui scegliere”.

Cosa c’entrano gli standard con la fatturazione elettronica? Ce ne sono appunto molti tra cui scegliere, ergo non c’è uno standard: il famoso formato del file xml delle fatture che viene inviato allo SDI è stato lasciato troppo libero e quindi non c’è una mappatura dei vari campi del file determinata e certa, se ci fosse, sarebbe molto più semplice per noi sviluppatori far comunicare l’ERP con il sistema di interscambio e, quindi, ad esempio acquisire le fatture del ciclo passivo in modo automatico direttamente nel gestionale.

Dal 1° febbraio di quest’anno è stata pubblicata dall’Agenzia delle Entrate una nuova versione della fatturazione elettronica che ha standardizzato la modalità di comunicazione delle dichiarazioni d’intento, indentificando il campo in cui è obbligatorio inserire l’informazione. Precedentemente era possibile inserirla in diverse posizioni possibili, come ad esempio riga descrittiva, riferimento normativo in dati riepilogo, causale e altri dati gestionali (commenti riga). L’aggiornamento obbliga l’inserimento delle dichiarazioni di intento nel campo Altri Dati Gestionali. Un piccolo passo in direzione di uno standard condiviso, che per adesso ancora non c’è.

 

Niente standard, niente integrazione?

Anche se l’isola non c’è, Peter Pan comunque ci vive

In realtà per Divimast è imprescindibile integrare fra loro i diversi software che un’azienda utilizza per gestire le attività, per cui, oltre all’App Flex EI che permette di gestire nell’ERP Microsoft Dynamics 365 Business Central le funzionalità legate alla fatturazione elettronica, abbiamo sviluppato il connettore per diversi provider (vedi l’articolo Interfaccia o Connettore?) che permette di collegare Business Central direttamente con il provider di fatturazione elettronica per l’invio e la ricezione delle fatture del ciclo attivo e passivo. Nel caso delle fatture di acquisto, infatti, l’utente riceve nella pagina del gestionale le fatture in ingresso sotto forma di lista e può selezionarle e vagliarle, prima di procedere con la registrazione.

Esempio della lista delle fatture di acquisto arrivate in Business Central attraverso il connettore al provider 2CSolution – Namirial.

Flex EI e le funzionalità della fatturazione elettronica non presenti nello standard Microsoft

Come la polvere magica di Campanellino, la Flex EI permette a BC di gestire la fatturazione elettronica

Oltre ad interfacciare il gestionale BC con il provider di fatturazione elettronica per permettere lo scambio dei file xml in modo veloce e sicuro, nonostante l’xml non sia il formato più semplice da gestire e modificare, con l’App Flex EI è possibile personalizzarlo, così che risponda ad esempio alle esigenze dei clienti o delle banche, che hanno richiesto che includesse un campo specifico e che fosse proprio inserito in quel modo e in quel punto.

Un’altra funzionalità molto pratica di Flex EI è quella di visualizzare gli esiti dell’invio dei file xml al sistema di interscambio (SDI), nella lista delle fatture inviate è possibile visualizzare a fianco di ogni documento se è stato inviato oppure accettato o rifiutato. Questo permette di evitare errori e identificare con una veloce occhiata lo stato dell’invio delle fatture registrate.

Esempio di lista delle fatture di vendita con gli esiti di invio al sistema di interscambio (SDI).

L’interfacciamento diretto tra BC, l’App Flex EI e il provider di fatturazione elettronica consente non solo di inviare e ricevere i documenti direttamente nell’ERP, ma anche di automatizzare gli invii massivi delle fatture, che sono state registrate, dopo un semplice setup per programmare la data e l’ora dell’invio, evitando così di doverlo fare manualmente. Lo stesso automatismo è possibile impostarlo anche per le fatture di acquisto, settando i parametri per la ricezione automatica. Mentre siete in pausa pranzo il sistema lavora da solo.

Flex EI e i vari connettori per la fatturazione elettronica sono tutte App certificate da Microsoft, perfettamente integrate in BC, disponibili sia nella versione OnPrem, sia nella versione SaaS, alcune sono già pubblicate sul marketplace Microsoft AppSource, disponibili per la localizzazione italiana.

Vuoi vedere all’opera la Flex EI in Business Central?

Richiedici una demo!

L’ERP a misura
del tuo
business

Consulenza. Sviluppo.
Assistenza.

Scopri tutto quello che il nostro team può
fare per la tua azienda.

ARTICOLI CORRELATI

CATEGORIE

L’ERP a misura
del tuo
business

Consulenza. Sviluppo.
Assistenza.

Scopri tutto quello che il nostro team può
fare per la tua azienda.